Foto palio di vigevano

Foto palio di vigevano

La macchina organizzativa è in moto da mesi per approntare il ricco programma della XXXII edizione del Palio delle Contrade in onore del Beato Matteo Carreri. La città di Vigevano attende con trepidazione i giorni delle festa per poter godere ancora una volta della presenza di tanto pubblico che si riverserà nelle vie del centro storico per ammirare il corteo storico e affollerà le tribune in Castello per assistere ai giochi del Palio. Il programma 2012 è ricco di appuntamenti straordinari. Il Palio ha inizio con una cerimonia di devozione al Patrono della città. Nella serata di Venerdì 12 Ottobre partirà da Piazza Ducale intorno alle 20.30 la fiaccolata delle dodici Contrade che raggiungerà la Chiesa di San Pietro Martire, dove sono custodite le spoglie del Beato Matteo Carreri, per assistere alla celebrazione della Santa Messa alla presenza di contradaioli in abiti degli antichi mestieri delle dodici Corporazioni. Le Contrade porteranno il cero votivo dinnanzi all’urna del Beato, pregando per il buon esito del Palio e per la prosperità dell’intera città. Con questo atto di devozione l’Associazione Sforzinda vuole sottolineare il forte legame tra le 12 Contrade del Palio di Vigevano e le 12 Parrocchie cittadine da cui esse hanno origine. Sabato 13 Ottobre le Corporazioni apriranno le loro botteghe a partire dalle 17.00 nella Strada Sotterranea della Strada Coperta del Castello e nella Cavallerizza. Si potranno ammirare gli allestimenti delle botteghe delle arti e dei mestieri sempre più vicine alle iconografie del 400. Ci saranno mugnai, pescatori, scultori, pittori, orafi, mercanti, fabbri, contadini, massari, scrivani, notai, armaioli, lanaioli, setaioli, arazzieri, ricamatori, calzolai, guardiani delle acque, i loro attrezzi da lavoro, i loro manufatti, gli assaggi, i laboratori per grandi e piccini. Si potrà rivivere l’atmosfera di un antico borgo con il suo mercato e la sua locanda. Alla Taverna dell’Hoste Caprazucca, infatti, che sarà allestita all’interno della Cavallerizza, verrà servita una succulenta cena a base di pietanze antiche, tanto vino rosso e birra a fiumi, per tutti gli ospiti che si saranno prenotati per la cifra di 20 euro. (prenotazione online su www.paliodivigevano.it.).

La serata sarà allietata da spettacoli di danza popolare del 400, giocoleria e danze propiziatorie. Il frate ciarlatano, giullare Pierpaolo Pederzini da Crevalcore, Bologna, giocherà con le parole e in rima cercherà di spiegare gli effetti benefici di ciascuna pietanza che l’Hoste Caprazucca ha scelto insieme alla moglie Caterina per i suoi illustri ospiti. Si potranno incontrare gente d’armi della Condotta Sforzesca, giocatori d’azzardo, maghe e fattucchiere. Se ne vedranno delle belle alla Taverna di Caprazucca, hoste vanitoso, desideroso di attirare l’attenzione di qualche capitano d’arme per aver accesso alla Corte Sforzesca. Dalle 17.00 alle 24.00 si susseguiranno spettacoli di tamburi e sbandieratori, danzatori e giocolieri in Piazza Ducale e in Cavallerizza, per terminare con un suggestivo gioco di fuochi al termine della cena nel cortile della stessa. Domenica 14 ottobre, il Duca Francesco Sforza e la moglie Bianca Maria Visconti con la Corte tutta si recheranno in corteo insieme ai rappresentanti delle 12 Contrade alla Chiesa di San Pietro Martire dove sarà celebrato il solenne Pontificale dal Vescovo di Vigevano, Cardinale Dionigi Tettamanzi, in onore del Beato Matteo Nel pomeriggio di Domenica, poi, il clou della manifestazione: le 12 Contrade sfileranno per le vie del centro storico in un corteggio storico d’eccellenza, con abiti e acconciature tratti dalle iconografie dell’epoca, accuratamente ricostruiti dai contradaioli. Rappresentanti delle famiglie più ricche o delle famiglie più aristocratiche della Vigevano del 400 formeranno il corteo insieme al popolo e accompagneranno la Corte degli Sforza nel Cortile del Castello Sforzesco dove si svolgeranno i quattro giochi per l’assegnazione del Palio. Il cencio, dipinto ogni anno da un pittore vigevanese, quest’anno dalla signora Rosangela Giusti, verrà messo in palio come ogni anno dal Duca di Milano.

La Contrada vincitrice della scorsa edizione, la Contrada dei Santi Crispino e Crispiniano, sfiderà le altre 11 leggendo il tradizionale bando di sfida e mettendo in campo le migliori forze per conservare gli 8 Palii vinti. I quattro giochi, l’albero del melo cotogno ispirato alla leggenda della famiglia Sforza, la corsa con le carriole in legno, la corsa con il cerchio riservata alle dame e la ricostruzione della torre del Castello, assegneranno i punti necessari a conquistare il Palio della XXXII edizione. Una festa di colori e cori inneggianti alle Contrade potrà essere ammirata sugli spalti delle tifoserie. I contradaioli non mancheranno di coinvolgere il pubblico nei cori inneggianti alla propria compagine. Sarà un tripudio di gioia in onore del Beato Matteo Carreri, protettore della città.

Foto palio di vigevano 40
Ex Photo Gallery - Sito ufficiale del Palio delle Contrade di Vigevano
Foto palio di vigevano 59
Il Palio al castello di Vigevano - Tempo Libero - La Provincia Pavese
Foto palio di vigevano 54
Palio di vigevano e sfilata in piazza - Recensioni su Piazza Ducale
Foto palio di vigevano 35
Palio di Vigevano 2017: programma completo della manifestazione
Foto palio di vigevano 16
Il Palio delle Contrade di Vigevano Date 2018 - fo
Foto palio di vigevano 9
Il Palio Di Vigevano - Home Facebook
Foto palio di vigevano 24
Foto palio di vigevano 79
Foto palio di vigevano 76
Foto palio di vigevano 48
Foto palio di vigevano 54
Foto palio di vigevano 69
Foto palio di vigevano 28
Foto palio di vigevano 88
Foto palio di vigevano 54
Foto palio di vigevano 2