Kvalitny fotoaparat v mobile

Kvalitny fotoaparat v mobile

Il nome dell’isola, sin dall’Antichità classica, fece riferimento alla sua particolare forma a mezzaluna e di conseguenza alla falce lunare, attributo della dea Artemide o Diana: Artemisia (in greco Αρτεμισία) e Dianium. Dal XVI secolo, nei documenti, compare la forma Gianuti. L’isola di Giannutri, abitata occasionalmente durante l’Età del Bronzo, vide il suo massimo splendore in epoca romana, quando furono realizzati il porto e una villa lungo la costa occidentale dell’isola, quest’ultima costruita dalla famiglia degli Enobarbi.

Terminati gli splendori di epoca romana, l’isola si trovò di fatto disabitata per molti secoli, essendo situata in mare aperto e avendo un territorio quasi piatto che non permetteva rifugi naturali in caso di incursione piratesche. Spesso gli stessi pirati vi sbarcavano per trovare covi temporanei nelle grotte dell’isola, in vista di assalti verso le coste della Toscana.

Entrata a far parte dello Stato dei Presidi nella seconda metà del XVI secolo, i governanti spagnoli studiarono la possibilità di realizzare a Giannutri un sistema difensivo ma tali progetti non furono mai realizzati. Venne invece realizzato agli inizi dell’Ottocento dai Francesi durante il periodo napoleonico, in collaborazione coi reggenti del Regno d’Etruria, il Forte della Scoperta, del quale però non rimane più traccia.

Nel 1861, quando l’isola era entrata a far parte del Regno d’Italia, venne costruito lungo la costa meridionale il Faro di Capel Rosso, per segnalare l’isola nelle ore notturne ai natanti in transito. Infine, l’isola venne assegnata al comune di Isola del Giglio della provincia di Grosseto.

Giannutri è l’isola più meridionale dell’Arcipelago Toscano e si trova a circa 8 miglia a sud-est dell’Isola del Giglio, del cui comune fa parte, e a circa 6 miglia a sud dell’Argentario. Il centro abitato di Giannutri e le case sparse, considerata località minore, è chiamato istituzionalmente Spalmatoio-Ischiaiola (50 m s.l.m., 13 abitanti).

L’isola, nella stagione estiva, è raggiungibile con un servizio di linea giornaliero da Porto Santo Stefano, effettuato dal vettore Maregiglio per conto di Toremar e da numerose correlazioni turistiche. D’inverno la frequenza dei collegamenti si riduce. Sull’isola, che è sotto la tutela dell’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano, non vi sono alberghi ed è vietato il campeggio ma è possibile affittare piccole residenze private. Il maggior numero di abitazioni è concentrato presso Cala Spalmatoio, ove è presente l’unica piccola piazza dell’isola (chiamata Piazzetta) con un bar-pizzeria e un minimarket.

A Punta Scaletta si trovano i resti di uno scafo romano ancora integro, mentre a Cala Spalmatoio sono presenti relitti d’età etrusca e romana.

Fonte

Kvalitny fotoaparat v mobile 43
Technologies de l'information et de la communication
Kvalitny fotoaparat v mobile 33
Velhas Virgens
Kvalitny fotoaparat v mobile 85
Gratis online fotos bewerken met Pixlr - WebGenerator
Kvalitny fotoaparat v mobile 67
FRASES DE CHATEADO PARA STATUS - FIAPO DE JACA
Kvalitny fotoaparat v mobile 83
Centro histrico de Managua, Nicaragua. Fotografa de. - Pinterest
Kvalitny fotoaparat v mobile 11
Por onde anda o elenco da srie Jaspion? - TV Histria
Kvalitny fotoaparat v mobile 1
Kvalitny fotoaparat v mobile 45
Kvalitny fotoaparat v mobile 94
Kvalitny fotoaparat v mobile 54
Kvalitny fotoaparat v mobile 8
Kvalitny fotoaparat v mobile 92
Kvalitny fotoaparat v mobile 24
Kvalitny fotoaparat v mobile 59
Kvalitny fotoaparat v mobile 35
Kvalitny fotoaparat v mobile 23